Servizio fotografico d'autore, un matrimonio con un punto di vista alternativo

Ho sempre pensato che in questo lavoro e nella vita servisse originalità, che sarebbe oppurtuno almeno provare a raccontare le cose in modo diverso, originale e soprattutto, personale! Quello che accade nel mondo della fotografia di matrimonio purtroppo è un rincorrere un turbinio costante di mode, approcci ed espedienti per cercare di rendere il servizio fotografico più accattivante e vendibile, ma uguale a quello che ci ha pensato prima di noi. Parliamoci chiaro, in questo turbine più e più volte ci sono cascato anche io, cercando di emulare un'estetica che si potesse sposare meglio con i tempi. Certo essere al passo con le mode e con le esigenze degli sposi è un elemento fondamentale per non rischiare di raccontare in modo obsoleto un mondo che corre veloce, ma la standardizzazione la vedo sempre con un processo dannoso e logorante.

Il bisogno di fare qualcosa di personale

Per questo motivo in 3-4 matrimoni del 2019 ho iniziato a sperimentare, pur dovendo mantenere alto lo standard del servizio fotografico "tradizionale", un modo di raccontare il matrimonio molto diverso dal solito. Non ho la presuzione di dire che quello che ho fatto è stato davvero originale, unico e che nessuno ci ha mai pensato prima, ma sicuramente ho fotografato in modo totalmente personale, per un momento non influenzato da quello che la tradizione, le mode e i guru ci insegnano. Il risultato è una serie di foto in bianco e nero, tutte a 28mm quindi sempre molto dentro la scena, e con tagli di luce duri e diretti. Ma la cosa che di più ho notato è la presenza di foto grottesche, strane, di momenti che mai e poi mai in un approccio tradizionale avrei fotografato.

Senza saperlo stavo fotografando a modo mio, senza neanche rendermi conto mi ero liberato di migliaia di immagini che ogni giorno affollano il nostro cervello per guardare le cose semplicemente come le vedono i miei occhi e il mio cuore.

Il servizio fotografico d'autore

Dopo aver scattato il matrimonio a Rocca Calascio di Christie e Giuseppe, in un'ambientazione perfetta per la mia idea, ho continuato a scattare in questo modo fino alla fine della stagione, anche se mi sono accorto che fotografare un matrimonio da solo con due modi totalmente diversi è davvero difficile.

E allora l'idea...e se la mia visione non rimanesse solo "mia"? E se si potesse conciliare un servizio tradizionale con un servizio fotografico più originale?

Per questo motivo per la stagione 2021 ho deciso di proporre appunto il Servizio fotografico "d'autore". In questa tipologia di servizio due fotografi del mio studio seguiranno la parte "tradizionale" del servizio fotografico, con la professionalità e la dedizione a cui vi abbiamo sempre abituato, mentre io (Giacomo) seguirò la parte "creativa", scattando senza regole solo quello che attira davvero la mia attenzione, il tutto rigorosamente in bianco e nero!

In questo modo sarà garantita una copertura dei momenti e dei dettagli dai miei collaboratori, che da anni lavorano nei matrimoni con me, avendo comunque un punto di vista totalmente diverso dal solito.

Ma non preoccupatevi!

Ovviamente questo approccio è talmente distante dalle classiche foto di matrimonio che siamo abituati a vedere che non mi aspetto assolutamente che sia un servizio che possa piacere a tutti, infatti NON stravolgerò il mio modo di scattare in tutti i matrimoni, ma solo con le coppie che me lo chiederanno e acquisteranno il servizio d'autore!

Cosa è incluso?

All'interno del servizio fotografico, oltre ai file in digitale del servizio tradizionale (circa 800), verranno aggiunti 200 file in digitale in bianco e nero scattati da me e un Box formato 20x30 con 60 stampe in bianco e nero su carta Fine-Art 100% cotone, per rendere ancora più tangibile, vero e autentico un ricordo cosi particolare.

 

Grazie per il tuo interessamento a questo servizio! Ecco tutte le mie foto selezionate dal matrimonio di Christie e Giuseppe!

© Web Agency Artistiko Studio